La fedeltà è una scelta consapevole! Le spiegazioni dello psicologo

Ci sono molte ambiguità e dilemmi intorno alla relazione di coppia. La maggior parte delle persone si chiede quale sia la ‘ricetta’ perfetta per una relazione armoniosa, equilibrata, piena di felicità e amore, purtroppo non esiste una ricetta per questo e le cose non sono come vengono presentate nei film o nei libri d’amore.
Una scarsa immunità di coppia puo portare ad una separazione permanete

Secondo la psicologa Andra Tanasescu, vicepresidente dell’Istituto di Neuroprogrammazione Linguistica (INLPSI), l’amore è un processo organico, che se lo si mantiene, si inaridisce e perde la sua vita nel tempo. ‘Possiamo guardare la relazione, attraverso un esercizio di immaginazione, come un essere vivente, che è nella cura di entrambi i partner. Se ognuno di loro è attivamente coinvolto e la nutre, le dedica attenzione, tempo, cura, amore, affetto, pazienza, comprensione e qualsiasi altra cosa di cui ha bisogno, allora hanno trovato la ricetta del successo per tenerla in vita. Se, d’altra parte, uno o entrambi dimenticano di dare alla relazione le cure e il cibo di cui ha bisogno, perde energia e lentamente, facilmente, muore dalla ‘vita’. Se dovessimo considerare le nostre relazioni (non solo di coppia) come esseri viventi, che hanno esattamente le nostre stesse esigenze, come ci relazioniremmo con loro? Cosa sceglieremmo di fare diversamente per dare loro la protezione e il sostegno che noi, a nostra volta, vorremmo ricevere? Come evolverebbero le relazioni con le persone della nostra vita se dessimo loro la cura e l’amore che ci aspettiamo dagli altri? La loro qualità e il modo in cui ci sentiamo in loro migliorerebbero? Lo considero sì e anche significativo’, spiega la psicologa Andra Tanasescu.

La mancanza di fedeltà non è una malattia genetica, ma una scelta consapevole

Lo specialista è dell’opinione che la fedeltà, di per sé, non dipenda dalla genetica, dall’educazione o dal buon senso, ma da una presunta scelta che ognuno di noi fa, o meno, a seconda dei casi. ‘La fedeltà è una scelta consapevole a cui decidiamo di dedicare il nostro tempo, le attenzioni, le cure, l’amore e tutto il necessario per curare il rapporto attuale con la persona che abbiamo nella vita in questo momento. Personalmente vedo la fedeltà più come un presupposto del fatto che diamo l’opportunità della relazione in cui ci troviamo di crescere con noi e con il nostro compagno di vita. Credo che si possa sempre essere attratti dalle altre persone e la differenza tra chi decide di perseguire un’attrazione e chi non lo fa è una scelta completa di essere o non dedicarsi completamente alla persona che è già nella loro vita’, afferma lo psicologo Andra Tanasescu.

Molte volte ci chiediamo come i nostri genitori siano riusciti a sostenere una casalinga così lunga e perché questa sembra una missione impossibile per le giovani generazioni?

“Dalle tante discussioni che abbiamo avuto con le coppie solide, abbiamo estratto un denominatore comune, così: “Abbiamo scelto fin dall’inizio che ci dedichiamo gli uni agli altri e che, quando incontriamo problemi, stiamo con loro. Abbiamo scelto di parlare invece di astenerci. Abbiamo scelto di ascoltare invece di rimproverarci. Abbiamo scelto di cercare almeno di capirci, invece di giudicarci. Abbiamo scelto di restare, soprattutto quando è diventato difficile e scomodo. E soprattutto, penso che abbiamo scelto di restare e crescere insieme. Questa era la ricetta che ha funzionato per noi. Non è facile. Molte volte era quantomeno scomodo, per non azzardare a dire incredibilmente duro. Ma abbiamo sempre scelto di trovare insieme la soluzione e le soluzioni. Abbiamo sempre scelto di trovare il modo migliore per entrambi di ristabilire l’equilibrio, quando si perdeva’. Quindi, ho concluso quanto segue: è tutta una questione di scelta che facciamo, non all’inizio della relazione, ma a quelle lungo il percorso. Inizialmente è facile fare delle scelte. L’inizio è bello, dolce, caldo, piacevole. No, penso che la scelta costante di crescere insieme e trovare soluzioni insieme sia il segreto di relazioni stabili, lunghe e armoniose. Le scelte costanti sono quelle che decidono il destino di una relazione, come la nostra decisione di assumere ciò che facciamo quando diamo, o meno, il corso di un’attrazione esterna. Dopotutto, ogni relazione ha gli stessi requisiti. Possiamo scegliere di cambiare costantemente la persona con cui stiamo, sperando di evitarlo, oppure possiamo fare una scelta consapevole di crescere con una persona che ovviamente ha la stessa apertura e voglia di crescita reciproca. Quindi, tutto dipende dalle scelte che facciamo, magari anche ogni giorno’, conclude la psicologa Andra Tanasescu, vicepresidente dell’Istituto di Neuroprogrammazione Linguistica (INLPSI).

La fedeltà è una scelta consapevole! Le spiegazioni dello psicologoultima modifica: 2021-09-22T01:33:48+02:00da tecnocloude
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento